Sei in:  > Cultura  > News

Giornata di lavoro sulla divulgazione della lingua m˛chena

Frassilongo/Garait, 27.10.2018

Il progetto "De sproch ver de pasuacher" (=La lingua per i visitatori) vuole fornire fondamenti concettuali e tematici a tutti coloro che a vario titolo ̶ dai musei alle aule scolastiche ̶ sono coinvolti nella comunicazione di aspetti concernenti la lingua mòchena.
La comunità insediata nella Valle del Fersina dispone di un patrimonio linguistico di straordinaria importanza, che ha avuto in questo territorio la sua culla e il suo plurisecolare sviluppo. L'indagine compiuta nell'ambito del progetto, i cui risultati saranno presentati nel corso della giornata di lavoro, ha avuto due obiettivi generali: quello di descrivere le principali caratteristiche dal punto di vista linguistico e quello di individuarne la situazione attuale.
In merito al primo punto, tramite un'attenta analisi della produzione scientifica a disposizione, la linguista Tiziana Gatti parlerà del contesto nel quale la lingua mòchena è nata e si è sviluppata, partendo dai primi coloni dei secoli XIII e inizio XIV fino alla particolare situazione di isola linguistica e di diglossia. Il mòcheno presenta tratti distintivi a livello fonetico, lessicale e a livello morfologico e di sintassi. Di notevole interesse è anche il rapporto con altri idiomi, quali il dialetto trentino, i dialetti bavaresi e in particolare il cimbro.
Il secondo focus della giornata sarà dedicato al mòcheno oggi. Il sociologo Christian Arnoldi ha condotto nel corso dell'estate una breve indagine presso i giovani della comunità e alcuni testimoni privilegiati. Qualsiasi lingua - e chiaramente il mòcheno, che ne ha ufficialmente lo status, non fa eccezione – presenta, infatti, interessanti collegamenti con la sfera giuridica e istituzionale, oltre a rivestire, specialmente per gli appartenenti ad una comunità linguistica di ridotte dimensioni, anche un importante valore simbolico.
Nella parte conclusiva della giornata vi sarà un fine a carattere più operativo, volto ad individuare tempi, forme e modalità attraverso le quali la lingua mòchena può entrare nelle visite guidate delle sezioni del Bersntoler Museum.
Il Progetto De sproch ver de pasuacher è a cura di Claudia Marchesoni e di Leo Toller del BKI.
La giornata si svolgerà sabato 27 ottobre presso il centro polivalente “E. Pruner” a Frassilongo/Garait.
La partecipazione è libera e gratuita, ma è richiesta la registrazione on-line entro il giorno precedente alle ore 12.00 al seguente link.


Per i partecipanti registrati è previsto un pranzo a buffet.
Il corso è valido ai fini formativi dei docenti.

Scarica i documenti

Bersntoler Kulturinstitut
Istituto M˛cheno

 

I - 38050 Palai in Bersntol | Palú del Fersina | Palai im Fersental (TN)
Tel.: + 39 0461 550073 | Fax: +39 0461 540221 | Richiesta informazioni